Liceo Scientifico Statale Arturo Tosi > Archivio contenuti > In evidenza: notizie in primo piano > Inaugurate le aule multimediali realizzate grazie al progetto “ADOTTIAMO UNA SCUOLA”
Ultima modifica: 6 giugno 2019

Inaugurate le aule multimediali realizzate grazie al progetto “ADOTTIAMO UNA SCUOLA”

Lo scorso 1 giugno sono state inaugurate le aule a gradinate e il laboratorio multimediale/linguistico totalmente rinnovate dal punto di visto della dotazione tecnologica grazie al progetto “Adottiamo una scuola” del Rotary “La Malpensa” attuato negli anni scolastici 2016/17 e 2017/18.

La semplice e riuscita cerimonia si è svolta alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale di Busto Arszio, della delegazione del Rotary “La Malpensa”, dei rappresentanti degli studenti, dei docenti,  del Comitato Genitori oltre che del Consiglio di Istituto.

Un grazie al Rotary “La Malpensa” per aver scelto la nostra scuola e un invito a tutti i protagonisti della vita scolastica del liceo Tosi a rendere “vive” queste aule aumentate con la vivacità e  l’originalità didattica che fa del nostro istituto un’eccellenza tra le scuole lombarde.

articolo della Prelpina

articolo di Malpensa 24

Lo scorso 1 giugno sono state inaugurate le aule a gradinate e il laboratorio multimediale/linguistico totalmente rinnovate dal punto di visto della dotazione tecnologica grazie al progetto “Adottiamo una scuola” del Rotary “La Malpensa” attuato negli anni scolastici 2016/17 e 2017/18.

La semplice e riuscita cerimonia si è svolta alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale di Busto Arszio, della delegazione del Rotary “La Malpensa”, dei rappresentanti degli studenti, dei docenti,  del Comitato Genitori oltre che del Consiglio di Istituto.

Un grazie al Rotary “La Malpensa” per aver scelto la nostra scuola e un invito a tutti i protagonisti della vita scolastica del liceo Tosi a rendere “vive” queste aule aumentate con la vivacità e  l’originalità didattica che fa del nostro istituto un’eccellenza tra le scuole lombarde.

articolo della Prelpina

articolo di Malpensa 24


Torna su