Liceo Scientifico Statale Arturo Tosi > Archivio contenuti > Riconoscimenti > Riconoscimenti_Scuola > Conferito il premio Cigno Verde al Liceo scientifico Arturo Tosi
Ultima modifica: 4 Dicembre 2020

Conferito il premio Cigno Verde al Liceo scientifico Arturo Tosi

Il “Premio Cigno Verde” è un riconoscimento che il Circolo di Legambiente BustoVerde conferisce a coloro che si distinguono sul territorio cittadino per attività a favore dell’ambiente.

Quest’anno Legambiente ha deciso di conferire il premio alle scuole del comune che hanno partecipato al progetto Green School conseguendo il Green Factor per l’anno scolastico 2018-2019.

La premiazione ha avuto luogo difronte ad un folto pubblico nell’aula magna del Liceo Artistico Candiani, il 17 gennaio 2020. Oltre alla Presidente del Circolo Legambiente BustoVerde Paola Gandini e alla padrona di casa la DS Maria Silanos erano presenti Barbara Meggetto, Presidente di Legambiente Lombardia e  Laura Rogora, Assessore all’ambiente del Comune di Busto Arsizio.

Gli studenti delle scuole premiate, dall’Infanzia alle secondarie di secondo grado, a loro modo hanno raccontato l’esperienza di green school che è valsa il riconoscimento.

In rappresentanza del nostro Istituto hanno ritirato il premio il docente referente per il progetto, prof. Andrea Viganò e gli alunni Carlotta Andriollo, Daniele Fabbris e Tommaso Grisetti.

I tre studenti del liceo hanno illustrato al pubblico i pilastri green perseguiti l’anno scorso dalla nostra scuola e cioè il Risparmio energetico e la Biodiversità. Il primo era rivolto ad una riduzione dello spreco di energia implementando azioni per un uso più consapevole della illuminazione e dei supporti multimediali di cui sono dotate le aule. Il risparmio così ottenuto, espresso come mancata emissione di CO2, è stato valutato in 86 – 142 Kg/settimana (a seconda del fattore di conversione utilizzato). Il secondo pilastro, dedicato alla biodiversità, è culminato con attività al Parco Alto Milanese (PAM) dove gli studenti del liceo hanno guidato studenti di prima media in attività ludico-scientifiche.

Non poteva mancare anche uno sguardo sulle novità per l’anno in corso che vede gli studenti, assai motivati, affrontare anche un ulteriore pilastro delle Green school: i Rifiuti (riduzione e raccolta differenziata), come pure studiare la biodiversità, allo scopo di incrementarla, non solo del PAM ma anche all’interno del perimetro dell’istituto scolastico.

Il “Premio Cigno Verde” è un riconoscimento che il Circolo di Legambiente BustoVerde conferisce a coloro che si distinguono sul territorio cittadino per attività a favore dell’ambiente.

Quest’anno Legambiente ha deciso di conferire il premio alle scuole del comune che hanno partecipato al progetto Green School conseguendo il Green Factor per l’anno scolastico 2018-2019.

La premiazione ha avuto luogo difronte ad un folto pubblico nell’aula magna del Liceo Artistico Candiani, il 17 gennaio 2020. Oltre alla Presidente del Circolo Legambiente BustoVerde Paola Gandini e alla padrona di casa la DS Maria Silanos erano presenti Barbara Meggetto, Presidente di Legambiente Lombardia e  Laura Rogora, Assessore all’ambiente del Comune di Busto Arsizio.

Gli studenti delle scuole premiate, dall’Infanzia alle secondarie di secondo grado, a loro modo hanno raccontato l’esperienza di green school che è valsa il riconoscimento.

In rappresentanza del nostro Istituto hanno ritirato il premio il docente referente per il progetto, prof. Andrea Viganò e gli alunni Carlotta Andriollo, Daniele Fabbris e Tommaso Grisetti.

I tre studenti del liceo hanno illustrato al pubblico i pilastri green perseguiti l’anno scorso dalla nostra scuola e cioè il Risparmio energetico e la Biodiversità. Il primo era rivolto ad una riduzione dello spreco di energia implementando azioni per un uso più consapevole della illuminazione e dei supporti multimediali di cui sono dotate le aule. Il risparmio così ottenuto, espresso come mancata emissione di CO2, è stato valutato in 86 – 142 Kg/settimana (a seconda del fattore di conversione utilizzato). Il secondo pilastro, dedicato alla biodiversità, è culminato con attività al Parco Alto Milanese (PAM) dove gli studenti del liceo hanno guidato studenti di prima media in attività ludico-scientifiche.

Non poteva mancare anche uno sguardo sulle novità per l’anno in corso che vede gli studenti, assai motivati, affrontare anche un ulteriore pilastro delle Green school: i Rifiuti (riduzione e raccolta differenziata), come pure studiare la biodiversità, allo scopo di incrementarla, non solo del PAM ma anche all’interno del perimetro dell’istituto scolastico.

 

Allegati

doc03181920200122123917
Titolo: doc03181920200122123917 (41 clicks)
Etichetta:
Filename: doc03181920200122123917.pdf
Dimensione: 234 KB


Torna su