Liceo Scientifico Statale Arturo Tosi > Archivio contenuti > In evidenza: prossimi eventi > 7 febbraio 2020, Giornata Nazionale Contro Bullismo e Cyberbullismo
Ultima modifica: 23 aprile 2020

7 febbraio 2020, Giornata Nazionale Contro Bullismo e Cyberbullismo

Il nodo blu rappresenta tutte le scuole d’Italia schierate per contrastare azioni e fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Si fa un nodo quando non ci si vuole dimenticare di qualcosa. Oggi vogliamo ricordare che la collaborazione tra studenti, docenti e famiglie  può fare la differenza per sviluppare insieme attenzione,   sensibilità e consapevolezza civica nel prevenire atti di bullismo e cyberbullismo.

Nella Giornata Nazionale contro Bullismo e Cyberbullismo vi proponiamo quale spunto di riflessione questo pensiero dello scrittore Alberto Pellai:

“In ogni storia di bullismo non c’è mai un vincitore e nemmeno un vinto: c’è solo un soggetto debole che se la prende con uno ancora più debole e approfitta dell’incompetenza e dell’analfabetismo emotivo che domina l’ambiente in cui entrambi vivono e si muovono per affermare un potere fittizio, fatto di degrado, umiliazione, solitudine e omertà”.

La referente prevenzione bullismo e cyberbullismo

prof.ssa Tania Timpanaro

Il nodo blu rappresenta tutte le scuole d’Italia schierate per contrastare azioni e fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Si fa un nodo quando non ci si vuole dimenticare di qualcosa. Oggi vogliamo ricordare che la collaborazione tra studenti, docenti e famiglie  può fare la differenza per sviluppare insieme attenzione,   sensibilità e consapevolezza civica nel prevenire atti di bullismo e cyberbullismo.

Nella Giornata Nazionale contro Bullismo e Cyberbullismo vi proponiamo quale spunto di riflessione questo pensiero dello scrittore Alberto Pellai:

“In ogni storia di bullismo non c’è mai un vincitore e nemmeno un vinto: c’è solo un soggetto debole che se la prende con uno ancora più debole e approfitta dell’incompetenza e dell’analfabetismo emotivo che domina l’ambiente in cui entrambi vivono e si muovono per affermare un potere fittizio, fatto di degrado, umiliazione, solitudine e omertà”.

La referente prevenzione bullismo e cyberbullismo

prof.ssa Tania Timpanaro


Torna su