Ultima modifica: 1 Luglio 2020

Inclusione

PIANO ANNUALE PER L’INCLUSIONE 2020/2021

In questa sezione si possono trovare informazioni sul Piano Annuale Inclusione, in particolare su:

  • BES
  • DSA
  • Stranieri
  • Sostegno
  • Sportello d’ascolto

 

Il sistema educativo, in coerenza con le attitudini e le scelte personali, promuove l’apprendimento ed assicura a tutti pari opportunità di raggiungere elevati livelli culturali, entro i limiti delle proprie possibilità. I documenti normativi ribadiscono l’importanza della strategia inclusiva della scuola italiana e orientano le singole scuole verso il percorso di inclusione scolastica e la realizzazione del diritto all’apprendimento per tutti gli studenti in situazioni di difficoltà. In particolare l’ultima direttiva ministeriale del 27 Dicembre 2012 “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica” estende il campo di intervento e di responsabilità di tutta la comunità scolastica all’intera area dei Bisogni Educativi Speciali (BES) nella quale rientrano tre grandi sottocategorie: quella della disabiltà, quella dei disturbi evolutivi specifici e quella dello svantaggio socioeconomico, linguistico e culturale.

 

BES – Bisogni Educativi Speciali

L’espressione “Bisogni Educativi Speciali” (BES) è entrata nel vasto uso in Italia dopo l’emanazione della Direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012 “Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica“.

La Direttiva stessa ne precisa succintamente il significato: “L’area dello svantaggio scolastico è molto più ampia di quella riferibile esplicitamente alla presenza di deficit. In ogni classe ci sono alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione per una varietà di ragioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse”.

 

DSA – Disturbi Specifici di Apprendimento

Si tratta di disturbi nell’apprendimento di alcune abilità specifiche che non permettono una completa autosufficienza nell’apprendimento poiché le difficoltà si sviluppano sulle attività che servono per la trasmissione della cultura, come, ad esempio, la lettura, la scrittura e/o il far di conto.

La dislessia comporta una limitazione nella capacità di leggere in modo corretto e fluente. L’abilità di leggere e di scrivere risulta inferiore a quanto ci aspettiamo in base all’età, al livello di intelligenza (che è di solito normale) e al grado di istruzione del bambino/ragazzo. È un disturbo specifico dell’apprendimento: cioè non è conseguente ad altri deficit neurologici, sensoriali o a problemi psicologici.” (prof. Giacomo Stella)

 

ALUNNI STRANIERI

Linee guida per l’accoglienza e l’integrazione di alunni stranieri (feb 2014)

 

P.A.I. a.s. 2019/2020

 

 

News  Inclusione

Articoli della categoria

Visualizzazione degli ultimi 10 articoli della categoria ordinati per data, nell'anno scolastico attuale

11 Aprile 2021 Green School – Avvio al riconoscimento del canto degli uccelli – specie comuni

La primavera è arrivata, come dimostrano le prime fioriture e i primi uccelli migratori che già solcano i nostri cieli, è quindi questo il momento più propizio dell’anno per per cimentarsi nell’ascolto e nel riconoscimento del canto delle diverse specie.

1 Aprile 2021 SANTA PASQUA 2021
santapasqua2021

SPERANZA
Ti saluto, Speranza, tu che vieni da lontano
inonda col tuo canto i tristi cuori.
Tu che dai nuove ali ai sogni vecchi.
Tu che riempi l’anima di bianche illusioni.

Ti saluto, Speranza, forgerai i sogni
in quelle deserte, disilluse vite
in cui fuggì la possibilità di un futuro sorridente,
ed in quelle che sanguinano le recenti ferite.

Al tuo soffio divino fuggiranno i dolori
quale timido stormo sprovvisto di nido,
ed un’aurora radiante coi suoi bei colori
annuncerà alle anime che l’amore è venuto.

“Pablo Neruda”

23 Marzo 2021 Dantedì, 25 marzo
Dante Dì Canto IX Purgatorio

La Commissione Internazionalizzazione e Intercultura è lieta di presentarvi il canto IX del Purgatorio, realizzato in formato video per la celebrazione del DanteDì, 25 marzo 2021, nell’anno della celebrazione dei 700 anni dalla morte del poeta.

18 Marzo 2021 Prima Giornata nazionale in memoria delle vittime del COVID
Prima Giornata nazionale in memoria delle vittime del COVID

Giovedì 18 marzo

Prima Giornata nazionale in memoria delle vittime del COVID

PER NON DIMENTICARE

16 Marzo 2021 Primo posto alle Olimpiadi di Fisica – Gara provinciale

Per il secondo anno consecutivo uno studente del Liceo Tosi si è classificato al primo posto della gara provinciale delle Olimpiadi di Fisica.
Quest’anno lo studente che ha ottenuto il miglior punteggio è Luca Vincenzo Spallanzani della classe VG.
In questo periodo di forzata distanza tutti ci uniamo in un caloroso augurio che possa al più presto partecipare alla gara nazionale di Senigallia.
Inoltre, l’alunno Papiro Luca della classe IV C si è qualificato nella fascia di bronzo nella stessa competizione.
Congratulazioni!

8 Marzo 2021 That’s it. Done.

“Salutiamo la nostra cara collega Luciana Baratta Staltari che ci ha lasciato con il ricordo di una ex-studentessa.
Ciao Luciana.
La comunità scolastica tutta”.

6 Marzo 2021 08/03 – Giornata Internazionale della Donna
Giornata_Internazionale_della_Donna

Io non ho bisogno di denaro.
Ho bisogno di sentimenti.

Di parole, di parole scelte sapientemente,
di fiori, detti pensieri,
di rose, dette presenze,
di sogni, che abitino gli alberi,
di canzoni che faccian danzar le statue,
di stelle che mormorino all’orecchio degli amanti…

Ho bisogno di poesia,
questa magia che brucia le pesantezza delle parole,
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.

Alda Merini, “Io non ho bisogno di denaro”

5 Marzo 2021 6 marzo Giornata in memoria dei Giusti dell’umanità
6 marzo Giornata in memoria dei Giusti dell’umanità

Una terapia contro l’odio (Liliana Segre)

Dal 2017 il Parlamento Italiano ha reso istituzionale La Giornata in memoria di Giusti dell’umanità da celebrarsi il 6 Marzo di ogni anno, recependo l‘azione del Parlamento Europeo che già nel Maggio del 2012 aveva ufficialmente istituito La Giornata europea dei Giusti su sollecitazione della onlus GARIWO (Gardens of the righteous world wide -Foresta dei Giusti) su iniziativa dello scrittore Gabriele Nissim.

Oggetto della Giornata è celebrare è “mantenere viva la memoria di quanti in ogni tempo e luogo, hanno fatto del bene salvando vite umane, si sono battuti in favore dei diritti umani durante i genocidi e hanno difeso la dignità della persona rifiutando di piegarsi ai totalitarismi e alle discriminazioni tra esseri umani”.

Il concetto di Giusto, nato a partire dalla definizione dello Yad Vashem per indicare i non ebrei che durante la Shoah aiutarono gli ebrei a rischio della propria vita, ha assunto nel corso degli anni un valore universale ed oggi il titolo di Giusto è assegnato a tutti gli individui che in ogni luogo e in ogni tempo, si sono opposti con responsabilità individuale, a ogni forma di prevaricazione dell’uomo sull’uomo.

24 Febbraio 2021 RITIRO DIPLOMA MINISTERIALE ESAME DI STATO A.S. 2019-20
diploma

 

Si comunica che  è possibile ritirare i Diplomi Ministeriali relativi all’ESAME DI STATO a.s. 2019/2020 presso l’Ufficio Segreteria Didattica.

Gli interessati devono prendere appuntamento per il ritiro inoltrando una mail a vaps01000d@istruzione.it nel rispetto delle misure previste dal protocollo di contenimento e anticontagio.

9 Febbraio 2021 10 febbraio – Il Giorno del ricordo
seme dell'odio
 PIETRE.

Argenteo fremito
di frondosi ulivi.
Conche bionde di messi
e verdi di prato.

PIETRE,
gelide ed infuocate,
sitibonde pietre,
ch’ammucchia il curvo
campagnol paziente
cercando terra.
Terra sanguigna
che tinge di rosso
madenti volti
di povere macchine umane,
che rompe la pelle,
che brucia le occhiaie
infossate dalla fatica.

PIETRE,
che il mare accarezza,
che il mare percuote,
che leviga, il mare;
velate di pini
che cercan la linfa
entro le rocce.

PIETRE.
Cunicoli fondi
dipindi di morte.
Irte foibe abissali
percosse d’urla inumane.

ISTRIA!
Terra di pietre e di vento,
terra d’odio e d’amore,

ISTRIA!
terra del mio dolore.

“ISTRIA” Bepi Nider


Torna su