Ultima modifica: 1 luglio 2020

Inclusione

PIANO ANNUALE PER L’INCLUSIONE 2020/2021

In questa sezione si possono trovare informazioni sul Piano Annuale Inclusione, in particolare su:

  • BES
  • DSA
  • Stranieri
  • Sostegno
  • Sportello d’ascolto

 

Il sistema educativo, in coerenza con le attitudini e le scelte personali, promuove l’apprendimento ed assicura a tutti pari opportunità di raggiungere elevati livelli culturali, entro i limiti delle proprie possibilità. I documenti normativi ribadiscono l’importanza della strategia inclusiva della scuola italiana e orientano le singole scuole verso il percorso di inclusione scolastica e la realizzazione del diritto all’apprendimento per tutti gli studenti in situazioni di difficoltà. In particolare l’ultima direttiva ministeriale del 27 Dicembre 2012 “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica” estende il campo di intervento e di responsabilità di tutta la comunità scolastica all’intera area dei Bisogni Educativi Speciali (BES) nella quale rientrano tre grandi sottocategorie: quella della disabiltà, quella dei disturbi evolutivi specifici e quella dello svantaggio socioeconomico, linguistico e culturale.

 

BES – Bisogni Educativi Speciali

L’espressione “Bisogni Educativi Speciali” (BES) è entrata nel vasto uso in Italia dopo l’emanazione della Direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012 “Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica“.

La Direttiva stessa ne precisa succintamente il significato: “L’area dello svantaggio scolastico è molto più ampia di quella riferibile esplicitamente alla presenza di deficit. In ogni classe ci sono alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione per una varietà di ragioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse”.

 

DSA – Disturbi Specifici di Apprendimento

Si tratta di disturbi nell’apprendimento di alcune abilità specifiche che non permettono una completa autosufficienza nell’apprendimento poiché le difficoltà si sviluppano sulle attività che servono per la trasmissione della cultura, come, ad esempio, la lettura, la scrittura e/o il far di conto.

La dislessia comporta una limitazione nella capacità di leggere in modo corretto e fluente. L’abilità di leggere e di scrivere risulta inferiore a quanto ci aspettiamo in base all’età, al livello di intelligenza (che è di solito normale) e al grado di istruzione del bambino/ragazzo. È un disturbo specifico dell’apprendimento: cioè non è conseguente ad altri deficit neurologici, sensoriali o a problemi psicologici.” (prof. Giacomo Stella)

 

ALUNNI STRANIERI

Linee guida per l’accoglienza e l’integrazione di alunni stranieri (feb 2014)

 

P.A.I. a.s. 2019/2020

 

 

News  Inclusione

Articoli della categoria

Visualizzazione degli ultimi 10 articoli della categoria ordinati per data, nell'anno scolastico attuale

8 luglio 2020

Come già comunicato in data 22 giugno e 29 giugno u.s. , si precisa che l’elenco dei libri di testo è consultabile  sul sito dell’AIE al link

https://consultazione.adozioniaie.it/

inserendo alla voce Codice Ministeriale Istituto

VAPS01000D.

I libri di testo sono comuni a tutte le classi parallele (esempio classi prime) dello stesso indirizzo (liceo scientifico, liceo scientifico scienze, liceo scic).

5 luglio 2020 “Non è tutto oro…”

Il laboratorio di teatro non è rimasto fermo durante questo lungo periodo ma ha proseguito nella stesura definitiva del copione per il tanto attesto spettacolo di fine anno che quest’anno non ha potuto andare in scena.

“Non è tutto oro…” è una storia ambientata in una piccola cittadina di provincia, dove non succede mai nulla, dove tutto si ripete sempre uguale, senza aspirazioni ne desideri. Unica nota “stonata”, una ragazzina appassionata, piena di sogni e molto determinata a diventare una scienziata, una fisica per l’esattezza, come i suoi idoli: Marie Curie e Mileva Maric. A scuotere la situazione ci pensa un gruppo di imprenditori che arriva per proporre un progresso e uno sviluppo mirabolanti, in cambio dello sfruttamento del territorio. Sarà la ragazzina a far capire che quella terra ha un posto nel cuore di ogni suo abitante. E allora quello che prevale (mentre gli imprenditori rinunciano) è l’idea di un futuro ecosostenibile, lontano dallo sviluppo sfrenato, nel rispetto della persona e della natura.

Tutto rimandato a settembre, ma nell’attesa di vedervi seduti nelle poltrone del teatro, i ragazzi vi hanno preparato una piccola sorpresa.

Guardatela subito cliccando qui!

22 giugno 2020 CONFERMA ISCRIZIONI CLASSE PRIME a. s. 2020/2021

SI COMUNICA CHE LA CONFERMA DELLE ISCRIZIONI VA EFFETTUATA

ESCLUSIVAMENTE SECONDO QUANTO RIPORTATO AL LINK

CONFERMA ISCRIZIONI CLASSI PRIME 2020/2021

ENTRO IL 2 LUGLIO 2020.

15 giugno 2020 Calendario colloqui esami di stato

Si avvisano gli studenti delle classi V che i calendari dei colloqui degli esami di stato a.s. 2019-2020 sono pubblicati nell’area personale del registro.

Si ricorda che i candidati devono presentarsi 15 minuti prima della convocazione.

 

13 giugno 2020

Si pubblica all’albo on line, sezione sicurezza, il documento

ESTRATTO ISTRUZIONI OPERATIVE PER LO SVOLGIMENTO DELL’ ESAME DI STATO

5 giugno 2020 Giornata Mondiale Ambiente

GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE
5 giugno 2020
CONVEGNO “CLIMATE CHANGE”
a cura di Liceo Scientifico A. Tosi, classe 5F, studenti prog. Greenschool
 
In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, 5 giugno 2020, il Liceo scientifico Arturo Tosi pubblica un convegno dedicato al cambiamento climatico.  Il lavoro, una nutrita ed articolata serie di video sull’argomento, è frutto dell’approfondimento degli studenti della 5F […]

2 giugno 2020 2 giugno 2020 Festa della Repubblica – Il Presidente Mattarella : “L’Italia – in questa emergenza – ha mostrato il suo volto migliore. Sono fiero del mio Paese.”

Riportiamo di seguito alcuni dei passaggi essenziali dell’Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione del “Concerto dedicato alle vittime del coronavirus” nel 74° anniversario della Festa Nazionale della Repubblica

<< …Stretti tra il dolore per la tragedia che improvvisamente ci è toccato vivere e la volontà di un nuovo inizio. Di una stagione nuova, nella quale sia possibile uscire al più presto da questa sorta di incubo globale. … Accanto al dolore per le perdite e per le sofferenze patite avvertiamo, giorno per giorno, una crescente volontà di ripresa e di rinascita, civile ed economica. … La nascita della Repubblica, nel 1946, segnava anch’essa un nuovo inizio. Superando divisioni che avevano lacerato il Paese, per fare della Repubblica la casa di tutti, sulla base dei valori di libertà, pace e democrazia. … Quello spirito costituente rappresentò il principale motore della rinascita dell’Italia. … Dobbiamo avere piena consapevolezza delle difficoltà che abbiamo di fronte. La risalita non sarà veloce, la ricostruzione sarà impegnativa, per qualche aspetto sofferta. Serviranno coraggio e prudenza. …

Abbiamo detto tante volte che noi italiani abbiamo le qualità e la forza d’animo per riuscire a superare anche questa prova. Così come abbiamo ricostruito il Paese settant’anni fa.

Lo abbiamo visto nelle settimane che abbiamo alle spalle. … Abbiamo toccato con mano la solidarietà, la generosità, la professionalità, la pazienza, il rispetto delle regole. Abbiamo riscoperto, in tante occasioni, giorno per giorno, doti che, a taluno, sembravano nascoste o appannate, come il senso dello Stato e l’altruismo. … Siamo orgogliosi di quanto hanno fatto tutti gli operatori della sanità e dei servizi essenziali, che – spesso rischiando la propria salute – hanno consentito all’intera nostra comunità nazionale di respirare mentre la gran parte delle attività era ferma. Siamo grati ai docenti per la didattica a distanza, agli imprenditori che hanno riconvertito in pochi giorni la produzione per fornire i beni che mancavano per la sicurezza sanitaria, alle donne e agli uomini delle Forze dell’Ordine, nazionali e locali, alla Protezione Civile, ai tanti volontari, che hanno garantito la sicurezza e il sostegno nell’emergenza….

c’è qualcosa che viene prima della politica e che segna il suo limite.

Qualcosa che non è disponibile per nessuna maggioranza e per nessuna opposizione: l’unità morale, la condivisione di un unico destino, il sentirsi responsabili l’uno dell’altro. Una generazione con l’altra. Un territorio con l’altro. Un ambiente sociale con l’altro. Tutti parte di una stessa storia. Di uno stesso popolo. …

Adesso dipende anche da noi: dalla nostra intelligenza, dalla nostra coesione, dalla capacità che avremo di decisioni efficaci.

Sono convinto che insieme ce la faremo. Che il legame che ci tiene uniti sarà più forte delle tensioni e delle difficoltà.

Ma so anche che la condizione perché questo avvenga sarà legata al fatto che ciascuno, partecipando alla ricostruzione che ci attende, ricerchi, come unico scopo, il perseguimento del bene della Repubblica come bene di tutti. Nessuno escluso.

Domani mi recherò a Codogno, luogo simbolo dell’inizio di questo drammatico periodo, per rendere omaggio a tutte le vittime e per attestare il coraggio di tutte le italiane e tutti gli italiani, che hanno affrontato in prima linea, spesso in condizioni estreme, con coraggio e abnegazione, la lotta contro il coronavirus.

Desidero ringraziarli tutti e ciascuno. L’Italia – in questa emergenza – ha mostrato il suo volto migliore.

Sono fiero del mio Paese.>>

Il testo integrale è reperibile al link

29 maggio 2020

Il 31 maggio di ogni anno ricorre la “Giornata Mondiale senza Tabacco” indetta, dal 1988, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per sensibilizzare e incoraggiare le persone a smettere di fumare, dati gli effetti negativi del fumo sulla salute umana e sull’ambiente.                                           Oggi venerdì 29 maggio dalle 10:30 alle ore 12:30, sul canale youtube, DeA Formazione propone uno speciale webinar ideato con gli esperti dell’Istituto Nazionale dei Tumori, in collaborazione con l’Italian Climate NetworkSalute Donna Onlus, e con il patrocinio del UNric-Centro Regionale delle Nazioni Unite. Esperti, ricercatori e divulgatori affronteranno il tema dal punto di vista sanitarioambientale e della comunicazione sulle giovani generazioni, per comprendere quali siano gli effetti, perché è importante dire no al tabacco, e come bisogna comportarsi anche in riferimento alla pandemia che stiamo vivendo.

Referente Progetto Salute e Ben.Essere: Prof.ssa Grazia Malnati

22 maggio 2020 23 maggio 1992- 23 maggio 2020

#PalermoChiamaItalia

è  l’iniziativa dedicata alla memoria delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio organizzata ogni anno dal Ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione Falcone.

Il tema di questa edizione è ‘Il coraggio di ogni giorno’ che vede quali protagonisti i tanti cittadini che si distinguono nel quotidiano per l’impegno straordinario e l’etica del dovere, anche in questi mesi di emergenza del Paese.

Domani sarà possibile partecipare all’iniziativa su Rai Uno seguendo le trasmissioni  ‘Uno Mattina in Famiglia’ e ‘Rai sì’.

La commemorazione avrà inizio alle 8.35 (circa) con video messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Molti momenti significativi si susseguiranno per l’intera giornata.

Per ulteriori informazioni e dettagli sul programma è possibile consultare le pagine  del Ministero dell’ Istruzione  e della Fondazione Falcone. Sui due siti saranno progressivamente caricati materiali, foto, schede.

16 maggio 2020 Concorso Ambasciatori di Diritti Umani : MATILDE TORRESAN vince la XII Edizione- BRAVISSIMA!!!!!!

Per il quarto anno consecutivo il nostro Liceo sale sul gradino più alto del podio!

Società Umanitaria, Lega Internazionale per i Diritti dell’Uomo (L.I.D.U.) e Società Italiana per la Organizzazione Internazionale (S.I.O.I) dal 2008 promuovono il progetto Ambasciatori dei Diritti Umani con il fine di far conoscere lo spirito che anima la Dichiarazione dei Diritti Umani e sensibilizzare i giovani all’uso responsabile della libertà. Quest’anno il tema del concorso è stato AMBIENTE E DIRITTI UMANI, argomento che interessa in prima persona ogni studente.

Il progetto è un vero e proprio percorso iniziato con la conferenza di apertura del 10 dicembre 2019, durante la quale gli studenti hanno avuto l’onore di poter incontrare Manlio Frigo, Professore Ordinario di Diritto Internazionale – Università degli Studi di Milano e Presidente della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale, Sezione Lombardia, Simone Molteni, Direttore Scientifico Life Gate e il filosofo Salvatore Veca.

Con il professore Sardi si sono svolte delle lezioni in preparazione alla stesura del saggio, tenutasi il giorno 8 febbrario u.s. Insomma, una esperienza ricca di incontri significativi.

Il 12 maggio u.s. si è svolta la cerimonia virtuale di premiazione cui hanno partecipato il prof. Sardi e Matilde che ha fatto un semplice ed efficace discorso di ringraziamento dove, in primis, ha ricordato il nostro Liceo e le ottime opportunità che offre.

Il docente referente  prof. A. Sardi


Torna su