PoliticsHub: Portare le idee alla generazione futura.

La loro missione? Dare a tutti la chance di approfondire con esperti quanto avviene intorno a noi. Scopriamone di più intervistando Andrea Pagliuca, presidente, e Matteo Lusvarghi, ex-studente del Liceo e socio.

“Aristotele diceva che l’uomo è per definizione un animale sociale e la politica è lo strumento principe con cui gli uomini tendono a relazionarsi” così Andrea Pagliuca, Presidente e socio fondatore di PoliticsHub. Quest’associazione, che punta a ridare valore all’idea di politica e a creare un canale “per i giovani, dai giovani” per discuterne, ha avuto una crescita esponenziale in questi mesi, fino a quello che appare il loro traguardo più importante: la pubblicazione, in arrivo il 16 di aprile, del libro “Dove punta la bussola, coordinate economiche per un mondo che cambia”. Grazie alla collaborazione di grandi esperti del settore, come Carlo Cottarelli, Andrea Beltratti, Francesco Daveri, Federico Visconti, Alberto Mingardi e Dolly Predovic, puntano a spiegare l’economia a tutti, anche ai meno esperti, con esempi semplici e chiari. Il ricavato sarà generosamente devoluto alla Croce Rossa di Busto Arsizio e di Legnano, per aiutarle in un momento tanto difficile e pieno di insidie. Ma hanno anche molto altro da raccontare.

Nato come un gruppo di amici appassionati da quanto succedeva intorno a loro, la crescente partecipazione li ha spinti ad aprire i loro incontri al pubblico, consentendo a tutti di approfondire varie tematiche d’attualità con esperti di primo piano. Un’iniziativa unica, come testimoniato dal calibro degli ospiti (ad esempio Giorgetti, vicesegretario federale della Lega) e dalla loro sorpresa nello scoprire dei giovani così interessati alla politica da voler dare agli altri la possibilità di approfondirla. Finora il feedback positivo, sia da parte degli ospiti, sia da parte dei partecipanti, sta dimostrando come il loro modus operandi, caratterizzato da una certa dinamicità e da un’organizzazione puntuale, funziona. Descrivendo le radici di PoliticsHub, Matteo Lusvarghi, socio ed ex-studente del nostro Liceo, spiega che la chiave del successo sia stata la passione disinteressata per la politica e la sincera intenzione di riportarla ad un ruolo di primo piano tra i giovani, insieme alla costanza nel dare qualcosa a chi partecipava. Pagliuca, approfondendo, aggiunge: “Il discrimen [tra successo e fallimento]  non è l’idea, ma il gruppo di persone che c’è dietro. L’idea è chiaramente vincente, ma non è nuova né di adesso. L’idea che alla politica si debbano dedicare i più esperti e competenti, i cosiddetti boni, era già di Cicerone. Chi è affermato nel suo campo e svolge il proprio lavoro bene e con passione fa altro, perché la cosa pubblica non funziona e non piace, anche per via della retorica politica fallimentare. Allora la grande sfida a livello ideologico è far passare dai giovani un nuovo modo di vedere le cose e cambiare la società nel concreto, formando una classe dirigente più consapevole e competente.”

A testimoniare gli alti ideali di PoliticsHub arriva adesso anche il libro in uscita, volto a facilitare l’esplorazione del mare magnum dell’economia, che ai neofiti appare confusionario, sia per i termini tecnici impiegati, sia per le logiche complicate retrostanti. L’ambizioso progetto non è certamente passato inosservato, ricevendo lodi dal Presidente della Repubblica stesso e dal direttore del suo ufficio di segreteria. I vari ospiti, tra cui troviamo il rettore della Liuc, professori della Bocconi e il CEO di Career Paths, spiegheranno le varie tematiche fondamentali dell’economia, ricorrendo a vari esempi provenienti dal mondo di tutti i giorni: così l’Italia viene paragonata a un ciccione che non vuole mettersi a dieta, o il ruolo delle banche centrali viene spiegato attraverso la corsa agli acquisti. Il libro “Dove punta la bussola” (disponibile sia in formato cartaceo che e-book) diventa così un’introduzione completa e adatta a tutti, in grado di ampliare le conoscenze del lettore senza risultare noioso o complicato. Ciliegina sulla torta è il prezioso aiuto che si offrirà alla Croce Rossa locale, a cui andrà tutto il devoluto: il presidente ci ha confidato come molte scelte, tra cui quella dell’editore, sono state fatte per assicurarsi di dare il prima possibile una mano durante questa terribile crisi sanitaria che ormai tutti stiamo vivendo. Il viaggio per arrivare alla pubblicazione è stato tutt’altro che facile: i soci si sono dovuti improvvisare scrittori, intervistatori, editori e pubblicitari, rendendo questo lavoro un’impresa ardua ed eccezionale. Il libro sarà disponibile su Amazon e vi sarà anche un collegamento a partire dal loro sito, politicshub.it/libro.

Questo sarà il coronamento di mesi di lavoro di gruppo e di apprendimento attraverso le precedenti esperienze: come lo stesso Lusvarghi sottolinea, l’avventura gli ha insegnato a lavorare veramente in gruppo e a scendere a compromessi accogliendo le idee altrui. Per Pagliuca, invece, la lezione più importante è stato il cambio del metro di valutazione: mentre a scuola era lo studio a fare la differenza, ora ci si basa sui risultati ottenuti e su come si sfruttano le potenzialità del gruppo nel prodotto finale.

I due non hanno perso l’occasione per ringraziare chi ha aiutato PoliticsHub nei suoi primi passi come spazio d’incontro e confronto. Infatti, indispensabile fu il sostegno di monsignor Angelo Cairati, parroco di San Magno a Legnano, che ha fornito loro gli spazi per ospitare gli eventi e i primi contatti per le riunioni. “La sua grandezza sta anche nel riuscire a fare un passo indietro: non ha mai interferito in nessuna nostra decisione e non ci ha obbligati a invitare un ospite piuttosto che un altro, ma si è limitato a darci consigli, se glieli avessimo richiesti, e a fornirci le sale, sempre con grande signorilità”. Matteo ha voluto anche aggiungere che “Studiando ingegneria aerospaziale, io l’ho sempre immaginato come il motorino elettrico che fa iniziare a girare i propulsori che poi si autoalimentano. Ha dato la scintilla e poi, sempre dandoci una mano, ci ha lasciato volare.”

Tra i tanti fattori che hanno portato PoliticsHub dove è oggi, uno in particolare sembra importante: la grande passione e il desiderio impellente di aiutare gli altri. Forse questo è il miglior ritratto della bella politica, fedele all’uomo come “animale sociale”, che ha bisogno degli altri e che vuole il meglio per tutti, animata dalla solidarietà reciproca.

Mathias Caccia 3C

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0 (from 0 votes)
PoliticsHub: Portare le idee alla generazione futura., 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia il tuo commento per primo

Rispondi

L'indirizzo email non sarà pubblicato.