Una benedizione insolita.

Quando suonarono le campane, 

a grandi mandrie di esseri umani  

con la desolazione in viso ma la  

speranza nel cuore, si alzarono dalle  

scricchiolanti panchine della chiesa  

con la propria mascherina sul naso,  

tutti tranne quella signora che malata già  

era e nessuna protezione sul viso teneva.  

Il chierichetto, furioso, si mosse  

verso la vecchia con il naso scoperto  

e una mascherina nelle mani le pose,  

Lei, irremovibile, la gettò a terra credendosi 

invincibile di fronte a questo virus,  

innocuo sicuramente più della guerra. 

L’ometto con il vestito candido  

prese la vecchia per le braccia e si  

diresse all’uscita, ma vicino alla porta  

la signora, scioccata, prese quel poco  

di sostanza chiamata acquasanta e  

disse al suo buttafuori di igienizzarsi l’anima. 

La signorauscita dalla chiesa, 

infuocata ma soddisfatta del bagn 

inaspettato al nemico oramai santificato. 

Leuzzi Angelica 4B 

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia il tuo commento per primo

Rispondi

L'indirizzo email non sarà pubblicato.