Fra’ Battiato.

Nella psicologia degl’ingranaggi,

a fermare la fuga del passato,

retaggi suonano la dominante

e, nella babilonia dei linguaggi,

a suggerire il significato,

l’inflesso d’una voce inconsistente.

 

Strofe macinate per citazioni

a trattenere

in un granello di Tempo il vento,

che sposta sabbie, foglie, condizioni

e che gli sbalzi non sa mitigare

nemmeno per lo Spazio d’un momento.

 

La music’accompagna le parole

che s’accompagnano alla musica,

passano le ore

e s’allaga di miraggi il sole,

poiché nessuna parvenza ludica

potrà depauperarne la mistica

o lo splendore.

 

Lo stile manieristico porrebbe

all’altro capo di un altro mondo

l’impero della sovrapposizione

s-perì-mentale.

Ma, encomiabile, serpeggerebbe

un pregio che sta filosofeggiando

le pause di qualche nuova pozione

condominiale.

 

Echi d’altrovi solfeggiano pazienti

per frapporre una coscienza fra gli Dei

e l’Uomo vigila sui sentimenti

senza poterlo fare sul futuro,

che non raggiunge:

distratto da quell’incoerenza per cui,

violineggiando, si risente puro.

 

Tedesco in coda? Geschlagen Eisen

with Momente von Untätigkeit, che poi

die Stimme des Meisters reclama per sè.

Als ein Kamel in ein Dachüberhängen

l’autore vorrebbe sapere perché

die Vögel fliegen.

 

Un kleine Kneipe

diventa il Zentrum bleibender Schwerkraft

and sicut est subter labentia signa.

prof. Simon Carù

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia il tuo commento per primo

Rispondi

L'indirizzo email non sarà pubblicato.