IoMe e MeStesso.

…alla faccia dell’umiltà…

Mi sento come un claustrofobico

dentro un sottomarino che affonda.[1]

Dell’ignoto futuro più fobico,

questa dell’uomo la paura immonda.[2]

 

Capisco il passato, ma vivo il futuro[3]

soffrendo più l’ansia stessa che ‘l motivo,

dell’opinione altrui malsicuro, [4]

così mi perdo in questo amaro rivo

e il naufragar m’è aspro in questo mare. [5]

Marcello Amato 4B

[1] “Mi sento come un claustrofobico dentro un sottomarino che affonda” . Stephen King nel libro “Mucchio d’ossa

[2]Concetto espresso molto volte da Lovecraft nelle sue opere – la paura dell’ignoto

[3] Idea espressa da Kierkegaard

[4] Concetto espresso da Defoe, riguardante il soffrire più l’ansia stessa, rispetto a ciò che ne è la causa, e  citazione di Schopenhauer:” Quasi la metà di tutte le nostre angosce e le nostre ansie derivano dalla nostra preoccupazione per l’opinione altrui”.

[5] Infinito di Leopardi

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia il tuo commento per primo

Rispondi

L'indirizzo email non sarà pubblicato.