Una Sera al Museo.

Il progetto “The human library” riproposto dal Museo MA*GA in collaborazione con le classi 5B e 4G del Liceo Scientifico Tosi di Busto Arsizio.

Il giorno 30 ottobre 2021, in occasione dell’esposizione “Impressionisti. Alle origini della modernità”, gli studenti della classe 5B hanno portato a termine la propria attività PCTO presso il Museo MA*GA. Il progetto consisteva nella ricerca di possibili collegamenti tra le opere dell’esposizione e alcune opere letterarie scelte dal personale del museo come filo conduttore dell’esposizione e nella formulazione di un discorso che accompagnasse i visitatori nel corso della mostra e fornisse loro un input per una successiva rielaborazione dei contenuti ascoltati ed osservati.

L’attività è risultata particolarmente efficace e piacevole per la maggior parte degli studenti, che hanno potuto esercitare le proprie capacità di collegamento interdisciplinare e le abilità discorsive fondamentali per relazionarsi con un pubblico. Ecco alcuni commenti degli studenti:

  • Questo progetto ci ha permesso di lavorare in gruppo: una modalità che a scuola spesso non può essere svolta.”
  • Il progetto ci ha permesso di crescere e maturare confrontandoci con un pubblico adulto. Ci ha aiutati ad entrare nella mentalità di un lavoratore attraverso una maggiore autonomia nei nostri compiti.”

In aggiunta alcuni studenti hanno espresso alcune proposte di miglioramento per questo tipo di attività:

  • Penso che sarebbero stati necessari più incontri per preparare al meglio il lavoro finale. Inoltre si sarebbe potuto pensare un metodo per differenziare i visitatori interessati al progetto da quelli esterni.”

Il progetto è stato giudicato positivamente anche dal pubblico, che ha avuto possibilità di esprimere la propria opinione al termine dell’esposizione:

  • È stata un’esperienza molto costruttiva, siete stati un valore aggiunto per la mostra e ci avete permesso di riflettere su tematiche interessanti che non avremmo sviluppato se avessimo visitato l’esposizione in autonomia.”
  • Vi porgo i miei complimenti, siete riusciti a dare vita al museo. È molto importante che i giovani si interessino a questi argomenti perché giovano molto alla propria cultura.”

Dato che l’esperienza ha riscosso molto successo, sia da parte del pubblico, sia da parte degli stessi partecipanti, si ritiene che sarebbe davvero efficace riproporla negli anni venturi utilizzando come base le future esposizioni del museo.

Luca Sanna 5B

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia il tuo commento per primo

Rispondi

L'indirizzo email non sarà pubblicato.