Finalmente il Processo tra Johnny Depp e Amber Heard!

L’11 aprile 2022 è iniziato il processo per diffamazione a carico di Amber Heard.

Dopo essersi conosciuti sul set del film The Rum Diary, i due attori si sono sposati nel 2015, ma il loro matrimonio è durato veramente poco. Da anni si rivolgono dure accuse reciproche, per cui anche diversi tribunali stanno cercando di capire se siano stati commessi gli abusi denunciati. L’ex marito Johnny Depp le ha fatto causa perché nel 2018 l’attrice ha scritto un editoriale sul Washington Post in cui – pur senza citare l’attore – diceva di essere diventata una figura pubblica che rappresentava la violenza domestica, lasciando quindi intendere di aver subìto maltrattamenti di quel tipo.

Sempre nel 2018, sul tabloid britannico The Sun, Depp venne inoltre descritto come un “wifebeater”. La definizione fu al centro di una nuova causa, che si chiuse il 2 novembre del 2020, con una sentenza a favore del giornale. Depp provò a fare appello, ma la richiesta fu negata e nello stesso periodo fu rimosso dal cast della saga di “Animali Fantastici”.

Proprio sulla base di quella sentenza, i legali di Heard avevano provato ad evitare un nuovo processo, ma non ci sono riusciti. Come ha sottolineato Variety, queste nuove udienze rappresentano un’altra opportunità per l’attore di respingere le accuse di abusi e di stabilire chi dice la verità nella coppia. In questi anni, Amber Heard è infatti stata descritta come una persona con atteggiamenti violenti. “Non ho mai picchiato Amber Heard, né ho mai picchiato nessuna donna in vita mia” ha detto Depp durante il nuovo processo iniziato l’11 aprile: “Ci sono stati litigi e cose del genere, ma io stesso non sono mai arrivato al punto di colpire Miss Heard in alcun modo”.

Da queste basi parte il processo che, secondo quanto si apprende, potrebbe durare 6 o 7 settimane in totale.

A testimoniare verranno chiamati varie figure importanti quali Paul Bettany (in quanto amico stretto di Depp ed Elon Musk (con cui Amber Heard avrebbe tradito Depp).

Inoltre ha fatto scalpore un risvolto assurdo: l’avvocato di Amber ha mostrato una specifica palette di trucchi Milani, che Heard ha confermato di aver usato per coprire i lividi che il marito le procurava (bisogna precisare che non si è usato un  modello dimostrativo, ma la palette vera e propria).

Dopo queste dichiarazioni, l’azienda Milani smentisce pubblicamente l’attrice, dal momento che quella palette non poteva essere stata usata da Amber poiché non era ancora stata prodotta quando i due erano sposati.

In aula è quindi stata mostrata una prova totalmente falsa: atto che costituisce reato.

In attesa di ulteriori informazioni con l’avanzare del processo, speriamo che la verità finalmente emerga, senza bisogno di qualche improbabile “leggilimens”.

Michela Colombo 5D

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia il tuo commento per primo

Rispondi

L'indirizzo email non sarà pubblicato.